Makeup: i 20 errori più frequenti.

Ognuna di noi, consapevolmente o no, commette piccoli e grandi errori nella propria beauty routine. Questa è la lista con i 20 più comuni. Scopri anche tu se commetti qualche “delitto di bellezza”!

  1. Dormire con il trucco. Secondo me il peggiore… non dimenticate mai di struccarvi prima di andare a dormire se non volete lasciare la sindone sul cuscino!
  2. Non lavare pennelli e spugne da trucco. Gli strumenti raccolgono batteri, basta pulirli una volta a settimana con acqua e sapone!
  3. Applicare la terra abbronzante su tutto il viso. La terra andrebbe applicata a piccoli tocchi su zigomi, fronte e mento per dare l’illusione di pelle baciata dal sole non per brillare come il sole!
  4. Sopracciglia troppo scure. Attenzione alla scelta della matita per sopracciglia: un colore troppo scuro potrebbe indurire i vostri lineamenti ( e farvi somigliare a Elio!)
  5. Incurvare le ciglia dopo il mascara. Attenzione ad utilizzare il piegaciglia solo su ciglia pulite, prima di applicare il mascara. Eviteremo di stressarle e spezzarle.
  6. Contouring sbagliato. In questo momento è di gran moda il contouring, ma non esageriamo e sfumiamo bene se non vogliamo l’effetto zebra!
  7. Provare il colore del fondotinta sul dorso della mano. Quando scegliamo il colore del fondotinta, proviamolo direttamente sul viso. Il colore delle mani non corrisponde mai a quello del viso, dove dovremo effettivamente applicare il fondotinta.
  8. Usare il mascara waterproof tutti i giorni. Il mascara waterproof è più resistente, quindi richiede l’utilizzo di struccanti più aggressivi e di conseguenza stressa ciglia e contorno occhi.
  9. Applicare troppo blush. Il blush ci permette di avere un aspetto sano e colorito, usiamolo con parsimonia altrimenti le caprette ci faranno ciao!
  10. Sbagliare colore di correttore. Uno degli errori più comuni che vedo commettere. La scelta del correttore, soprattutto quello che si utilizza per nascondere le occhiaie, deve essere oculata. Un colore che si avvicina al nostro incarnato, con tonalità aranciate sarà perfetto!
  11. Non usare un primer: il primer ci permette di avere un trucco più uniforme e con una maggiore durata nel tempo. Non è necessario usarlo tutti i giorni, ma quando si desidera un trucco perfetto è uno step da non saltare.
  12. Applicare troppa cipria. Attenzione a questo errore, le polveri evidenziano anche linee d’espressione e rughette, oltre a farci sembrare infarinate come un fornaio!
  13. Matita labbra più scura del rossetto. Solo se dobbiamo andare ad una festa a tema anni ’90, non si usa più da allora! La matita deve essere in nuance con il rossetto.
  14. Rossetto opaco su labbra secche. Sono tornati di gran moda i rossetti mat, prestiamo più attenzione all’idratazione delle labbra prima di applicarli. L’effetto su labbra disidratate è proprio brutto!
  15. Depilazione selvaggia delle sopracciglia. Per una volta la moda ci viene incontro proponendo look più naturali, perchè non assecondarla?! Le sopracciglia sono la cornice del nostro sguardo ed elemento importante per la riuscita di ogni makeup.
  16. Troppi brillantini. Ok in discoteca, ok per feste in maschera, ok a piccole dosi. Non immergiamoci in una vasca di glitter!
  17. Troppo mascara. Usare troppo mascara ci farà ottenere il risultato inverso a quello che desideriamo. Invece di ciglia lunghe e folte ci ritroveremo con un ammasso nero sulle ciglia! Possiamo optare per le ciglia finte se vogliamo un look da vamp.
  18. Troppo correttore sul contorno occhi. Se il colore del correttore è giusto, non è necessario applicare una quantità esagerata di prodotto. Troppo correttore evidenzierà anche i segni, appesantendo tutto il look.
  19. Non usare creme protettive. Sarebbe buona abitudine utilizzare una crema da giorno o un fondotinta con filtro protettivo per prevenire futuri danni provocati dal sole.
  20. Mettere troppo trucco in generale. Anche nel makeup vale la regola “less is more”.

Se volete imparare a valorizzarvi con il trucco ( non come le signorine qui sotto!), sono a disposizione per corsi di self-makeup! Contattatemi al 347-7972705.

Annunci

Corso Trucco Rimini

Vuoi imparare a valorizzare il tuo viso con il make up? Hai sempre amato i cosmetici ma non ti sono chiari alcuni passaggi per realizzare su di te il trucco perfetto? Vorresti dei consigli mirati per acquistare solo prodotti giusti alle tue esigenze e non sprecare tempo e denaro? Abiti a Rimini e dintorni?

Io posso aiutarti a scegliere il trucco più adatto al tuo viso ed alle occasioni ed insegnarti come, con semplici mosse, puoi creare su di te diversi look e trasformarti in tante donne differenti.

Scegli la modalità che preferisci: corso di trucco individuale o di gruppo, anche presso il tuo domicilio. Un’idea originale se vuoi organizzare una serata speciale in compagnia delle amiche!

Durante l’incontro della durata di circa 3 ore tratteremo di:

– scelta della base truccocorso trucco rimini
– uso fondotinta, correttori e cipria
– ombretti e sfumature
– matita e eyeliner
– mascara
– ridefinizione sopracciglia
– blush e illuminanti
– contorno labbra
– rossetto e/o lipgloss
– suggerimenti e consigli per un trucco personalizzato

Riceverai un prezioso manuale con nozioni e consigli pratici e un attestato di frequenza.

Barbara Stella, truccatrice e make up personal shopper, è disponibile su appuntamento per corso di trucco a Rimini, Forlì-Cesena e provincia.

Per info: babi_bs@libero.it

Trucco sposa Rimini-Cesena 2013: prenota la tua prova gratuita!

Non perdere l’occasione di prenotare la tua prova trucco gratuita, contattami e chiedi pure il preventivo standard. Saro’ felice di riservarti l’offerta 2012 se fisserai l’appuntamento entro il 14 Febbraio 2013. Affrettati!

Il giorno delle tue nozze affidati ad una professionista della bellezza: Barbara Stella, make up artist a Rimini e Cesena, è lieta di offrire la sua consulenza e studiare insieme a te il trucco ideale per il tuo matrimonio.

Per info babi_bs@libero.it

Immagine

TRUCCO MINERALE: COS’E’ E COME UTILIZZARLO

Sparkling Magazine

Ultimamente si sente sempre più spesso parlare di trucco minerale, non si tratta, però, solo di una moda degli ultimi anni, ma di una vera rivoluzione nel campo della cosmesi.

Come quasi sempre accade, le prime a lanciare questo trend sono state le dive di Hollywood, ma il trucco minerale veniva ampiamente utilizzato anche dalle donne di epoche passate. Solo adesso, tuttavia, le grandi case cosmetiche hanno iniziato a dare la giusta importanza a questi prodotti, riconoscendone gli indubbi vantaggi.

bare minerals

Il trucco minerale, come dice il nome stesso, sfrutta le potenzialità dei minerali, naturalmente presenti in natura, per offrire una vasta gamma di prodotti in grado di soddisfare ogni esigenza. Perché un cosmetico possa essere definito minerale, la sua lista degli ingredienti deve essere cortissima e sopratutto “verde”: gli elementi principali che la compongono sono essenzialmente il biossido di titanio e la polvere di mica. Il biossido di titanio è utilizzato…

View original post 488 altre parole

Northern Lights, la collezione make up di YSL realizzata per il Natale 2012

YSL make up Natale 2012

La collezione è fredda, gelida, declinata su nuance artiche. Non per niente la palette della Northern Lights si chiama Nuit Artique (notte artica) ed è ispirata ai colori dell’aurora boreale. È contenuta all’interno di una pochette di pailettes argento scuro. La palette comprende due pennelli e 4 ombretti shimmer [azzurro chiaro, celeste, blu e viola scuro].

YSL make up Natale 2012

La Pure Chromaticas Palette è la n.12 della collezione e non è limited edition. È basata essenzialmente sulle tonalità fredde del verde bosco.

YSL make up Natale 2012

Per dare luce agli occhi dovete assolutamente utilizzare l’Eyeliner Effect Faux Cils, un eyeliner in gel color oro. Meraviglioso e chic, da non perdere!

YSL make up Natale 2012

Il tocco finale ai vostri occhi lo darà il mascara Shocking, presentato sia in nero sia in prugna, sfizioso, ammaliante e seducente, praticamente irresistibile!

YSL make up Natale 2012

Per raffreddare la pelle ci sono ben due prodotti che vi saranno utilissimi. Il primo si chiama Boreal Highlight Palette, e contiene all’interno un unico prodotto per il viso: una cipria Lumiere Polaire, color bianco ghiaccio, per rendere la pelle algida ma setosa.

YSL make up Natale 2012

Bellissimi i blush Radiance, presentati in due versioni, sulle tonalità del rosa, comunque molto freddo.

YSL make up Natale 2012

A proposito di freddo, forse dovrete dare un’occhiata ai gloss proposti dalla maison francese. Per le labbra ha presentato due Golden Gloss, uno celeste artico e uno bianco polare.

YSL make up Natale 2012

Lo stesso vale anche per le unghie, per le quali YSL ha realizzato uno smalto top coat bianco ghiaccio, freddissimo e gelido.

amando.it

Tempo di nozze: lezione n.1

Per il giorno delle nozze non si può sbagliare e soprattutto non si può improvvisare un maquillage senza tener conto di alcune regole estetiche importantissime, come il colore del vostro incarnato, che condiziona l’uso di alcuni prodotti cosmetici o di alcune tinte piuttosto che altre.

Per chi ha un viso etereo dalla carnagione molto chiara, il make up per il “giorno del sì” deve essere altrettanto leggero e discreto per mantenere e rispettare la delicatezza del volto. E pertanto si utilizzeranno cosmetici dai toni tenui che vanno dal sabbia al rosa declinato in varie gradazioni mat. Particolare enfasi si darà alle sopracciglia che verranno delineate con un ombretto biondo-cenere per sottolineare lo sguardo, reso ancora più raffinato con le nuances degli ombretti rosa tenue (da sfumare verso l’arcata superiore) e color sabbia (da applicare sull’angolo esterno dell’occhio). Per illuminare gli angoli interni degli occhi si applicherà un ombretto color champagne e nella parte interna una matita color avorio. Il dettaglio cool? Il mascara viola (assolutamente non flou, ma in una gradazione stemperata) che crea un contrasto interessante con le fredde tonalità degli ombretti riprese anche sugli zigomi con un fard rosato e sulle labbra un rossetto rigorosamente mat rosa antico.

bridal1

Il giorno delle tue nozze affidati ad un profesionista della bellezza: Barbara Stella, make up artist a Rimini e Cesena, è lieta di offrire la sua consulenza e studiare insieme a te il trucco ideale per il tuo matrimonio.

I fondamenti del make up

  • Lezioni_di_trucco

Arriva un momento in cui anche le meno appassionate di make up si guardano allo specchio e decidono che è giunto il momento di familiarizzare con fondotinta&rossetti.

Quali sono i prodotti da cui proprio non possiamo prescindere?

Una base, che sia il classico fondotinta o una BB Cream (ma soltanto se non c’è molto da coprire); il mascara, un rossetto o un gloss.

Come riuscire a capire il trucco più adatto a noi?

Probabilmente il modo migliore è sperimentare, giocare con nuance e texture diverse. Le prime volte è un’ottima idea approfittare delle prove gratuite offerte in profumeria. Provate a chiedere un make-up leggero da giorno, così non useranno quelle tonalità accese e squillanti che ci stanno bene al momento, ma che quando proviamo ad applicarle noi sono improponibili.

Deve essere correttivo o no?

Il trucco correttivo è un’arte che s’impara con corsi specifici. Se abbiamo macchie o discromie, o abbiamo comunque la necessità di correggere qualche difetto, la scelta migliore è chiedere consiglio a un professionista e farci insegnare la tecnica giusta. Soltanto in questo modo il risultato sarà naturale e insospettabile. Ovviamente anche i prodotti hanno la loro importanza: attenzione al correttore verde, se non è applicato alla perfezione rischia di farvi sembrare l’Incredibile Hulk!

L’importanza della base: quali sono gli step indispensabili?

Correttore e fondotinta. Sembra semplice, ma è questione di ricreare una vera e propria “seconda pelle” credibile: uniforme, luminosa, perfetta ma trasparente, senza quello che comunemente si chiama “effetto maschera”. Trovare il duo fondotinta + correttore adatto a noi (in termini di formula, texture e tonalità) è già un buon punto di partenza. Poi c’è la tecnica di applicazione: spugnetta, polpastrelli o pennello, ognuna deve trovare la più pratica e quella che dia un risultato naturale.

Quali sono gli errori che le donne commettono più frequentemente truccandosi?

In questo, le donne hanno davvero fantasia e ne ho sentite veramente di belle. Ad esempio, c’è ancora chi è convinta che il fondotinta non lasci respirare la pelle! C’è anche chi pensa che la cipria lo possa sostituire; molte poi pensano che il colore giusto di ombretto per esaltare gli occhi sia lo stesso dell’iride… La questione delle tonalità vale anche per la scelta del rossetto.

Lo smoky: come realizzarlo senza “farsi un occhio nero”?

Sfumare, sfumare, sfumare… il tutto con mano leggera.

3 cose per il trucco da fare assolutamente:

Partire da una base naturale e fatta bene: prendetevi tempo e stendete con cura il fondotinta, anche sul contorno occhi, intervenendo poi col correttore se è necessario. Poi, quando applicate il mascara, partite dall’attaccatura delle ciglia e non da metà… questo è un errore banale, ma molto comune. Ultima cosa – anche se di suggerimenti ne avrei ancora molti – imparate a usare il blush! Non potete immaginare cosa può fare per voi…

3 da non fare mai:

Usare la cipria come ritocco, per opacizzare la zona T quando la pelle diventa lucida: il sebo si assorbe con le veline specifiche, aggiungere polvere non fa altro che “impastare” il trucco. Altro errore: usare una matita labbra visibilmente più scura del rossetto (non devo spiegarvi il motivo, vero?). Infine: trascurare le sopracciglia. Regalatevi una seduta con una “brow specialist” (quelle di Benefit Cosmetics sono top) e fatevi sistemare da loro: non solo lo sguardo, ma tutto il viso sarà più luminoso, ve lo garantisco.

Articolo tratto da elle.it

Il perfetto look anni ’60

Parte 1: per l’acconciatura necessiti di:

  • mousse volumizzante
  • asciugacapelli
  • spazzola rotonda grande
  • bigodini di velcro grandi
  • mollette per capelli a becco d’oca
  • spazzola
  • spille per capelli (bobby pins)
  • lacca

Per realizzare il make up:

  • fondotinta liquido
  • spugna per applicazione
  • correttore
  • cipria in polvere libera
  • pennello viso
  • pennello per ombretto
  • ombretto tonalità nude
  • eyeliner nero
  • ciglia finte
  • pinzette
  • mascara nero
  • pennello labbra
  • rossetto nude o rosa chiaro

Parte 2: volumizza i tuoi capelli

Dopo aver lavato i capelli, applica la mousse volumizzante sui capelli umidi e distribuiscila su tutte le lunghezze con le mani. Negli anni ’60 i capelli si portavano molto voluminosi. La mousse ti aiuterà a dare la giusta corposità ai capelli dalla radice alle punte.

Parte 3: separara

Raccogli con una pinza la maggior parte dei capelli lasciando una sezione sulla nuca.

Parte 4: stira

Con una spazzola rotonda di setole naturali inizia la stiratura dei capelli partendo dalla sezione che hai lasciato libera sulla nuca. Asciuga dalla radice alle punte facendo scorrere la spazzola ed il phon con gesti rapidi. Continua fino alla sommità del capo fino ad aver stirato tutti i capelli.

Parte 5: finisci la messa in piega

Arricia l’ultima sezione di capelli arrotolandola alla spazzola.

Parte 6: metti i bigodini

Separa i capelli in larghe ciocche sulla parte superiore della testa. Spazzola ogni sezione e arrotolala in un grande bigodino di velcro e fermala con una spilla. Se hai la frangia, metti un bigodino anche a quella. Metti un po’ di lacca per un’extra tenuta e tieni sù i bigodini per il tempo di realizzazione del make up.

Parte 7: la base

Applica un fondotinta liquido su tutto il viso come base per il resto del make up. Aiutati con una spugna e picchietta nelle zone dove necessiti di maggior copertura. Sfuma bene lungo l’attaccatura dei capelli, orecchie e collo.

Parte 8: il correttore

Metti del correttore illuminante nella zona contorno occhi picchiettando dolcemente con le dita.

Parte 9: la cipria

Applica ora la cipria su tutto il viso aiutandoti con un pennello grande oppure un kabuki per ottenere una perfetta carnagione matte.

Parte 10: gli occhi

Applica  un ombretto nude su tutta la palpebra mobile e su quella fissa, fino alle sopracciglia.

Parte 11: l’eyeliner

L’eyeliner è un must have per realizzare un perfetto trucco anni ’60. Traccia una linea netta all’attaccatura delle ciglia, rendendola un po’ più spessa verso l’angolo esterno dell’occhio. Cerca di non seguire perfettamente la forma del tuo occhio ma alza leggermente l’angolo esterno ed allungati oltre la sua forma naturale.

Parte 12: le ciglia finte

Se hai deciso di usare delle ciglia adesive, aiutati con delle pinzette per sopracciglia e applicale il più vicino possibile all’attaccatura delle tue ciglia naturali. Spingi delicatatmente con le dita per farle aderire.

Invece se utilizzi delle ciglia senza adesivo, metti un po’ di colla lungo la linea delle ciglia finte, lascia asciugare 60 secondi e poi applica come sopra.

Parte 13: camuffa le ciglia

Traccia nuovamente una linea di eyeliner per mascherare l’attaccatura delle ciglia finte

Parte 14: il mascara

Come tocco finale applica il mascara su tutte le ciglia.

Parte 15: le labbra pallide

Le labbra chiare erano di gran moda negli anni 60. Schiarisci il colore naturale delle tue labbra con un velo di fondotinta. Con un pennello per labbra applica un rossetto nude o color pesca.

Parte 16: togli i bigodini

Ora puoi finire l’acconciatura. Prima di tutto togli i bigodini.

Parte 17: la cotonatura

Alza una sezione dei capelli arricciati e cotona la parte sottostante muovendo la spazzola verso il basso. In questo modo creerai volume solo sotto, lasciando la parte superiore liscia. Ripeti questa operazione per tutte le altre ciocche arricciate a parte la frangia. Se i tuoi capelli sono spessi e sostenuti non avrai bisogno di cotonarli molto, se sono fini invece insisti un po’.

Parte 18: sistema

Spazzola delicatamente indietro i capelli, gira insieme le ciocche e fermale con una spilla. Sistema la frangia di lato.

Parte 19: metti la lacca!

Vaporizza la lacca su tutta l’acconciatura e… fatto! Hai realizzato un perfetto look anni sessanta!